CampionatoNotizie

Bakayoko mette in difficoltà Gattuso !

Qualcuno al suo arrivo aveva storto il Naso perché Timo Bakayoko non gioca una partita ufficiale da 6 mesi. Eppure il nuovo centrocampista azzurro già nei primi allenamenti ha dimostrato una tenuta fisica impeccabile, anche se certamente non ha per ora il ritmo partita nelle gambe. Eppure Bakayoko si candida già per una maglia da titolare per la gara contro l’Atalanta in programma domenica prossima al San Paolo e per il debutto di Europa League che il Napoli affronterà giovedì 22 ottobre. Gattuso ha in mano una squadra completa in ogni reparto e con un centrocampo piuttosto ricco che lo “costringerà” a compiere delle scelte importanti per ogni gara. Una potrebbe essere ad esempio utilizzare il francese dal primo minuto contro i bergamaschi al fianco di Fabian Ruiz sacrificando Lobotka che era già pronto per giocare da dal primo minuto contro la Juventus.

Bakayoko ha le caratteristiche che mancavano al Napoli di Gattuso: forza fisica e muscoli per contrastare le ripartente delle squadre avversarie e, dunque, è inevitabile che il tecnico voglia subito puntare su di lui, complice anche il fatto che i due si conoscono molto bene avendo già lavorato insieme ai tempi del Milan. Al fianco di Bakayoko, ci sarebbe Fabian Ruiz, complice anche l’assenza forzata di Piotr Zielinski e di Elmas, entrambi ancora in quarantena dopo aver contratto il Covid. I due potrebbero dare al centrocampo azzurro, sostanza, qualità e quantità. E soprattutto tanto equilibrio in mezzo al campo che, inevitabilmente, si ripercuoterà anche su difesa e attacco. Con Bakayoko, Gattuso per continuare la sua “rivoluzione tattica”, e il passaggio dal 4-3-3 al 4-2-3-1, un modulo che ha già dato ottimi risultati nelle prime due gare di campionato contro Parma e Genoa, in cui il Napoli ha messo a segno ben 8 reti, senza subirne nemmeno una creando un’infinità di palle gol.

Un modulo, dunque spregiudicato ma efficace che fa divertire i tifosi e gli stessi calciatori in campo che hanno dimostrato grande disponibilità nei confronti del proprio allenatore. Gattuso è riuscito a ridare entusiasmo al gruppo reduce da una gestione disastrosa. E sul campo, al di là del modulo, i calciatori del Napoli sono tornati a giocare e a divertirsi come non accadeva dai tempi di Sarri. L’inserimento di Bakayoko rappresenta la ciliegina sulla torta di una campagna acquista intelligente e equilibrata.

Il francese è già pronto e contro l’Atalanta potrebbe partire da titolare per poi lasciare spazio a Lobotka nella ripresa. Questo il piano del tecnico azzurro per battere la corazzata di Gasperini.

Share:
Gennaro Punzo