Europa League

Contro la Real Sociedad, il Napoli si gioca l’Europa

Certamente è ancora prematuro per parlare di ultima spiaggia, ma dopo la sconfitta nell’esordio di Europa League contro l’Az Alkmaar, la partita contro la Real Sociedad in programma giovedì prossimo potrebbe essere già decisiva per il cammino europeo della squadra di Gattuso. Il Napoli si presenterà in Spagna consapevole della sua forza, ma soprattutto con la necessità di fare punti per agganciare gli spagnoli, per ora primi in classifica nel girone con l’Az Alkmaar, e raddrizzare un cammino europeo iniziato con il piede sbagliato.

Il tecnico del Napoli non ha intenzione stravolgere la formazione che ha vinto il derby contro il Benevento domenica scorsa, ma potrebbe pensare di cambiare un paio di pedine a centrocampo e in attacco. In mediana, accanto all’intoccabile Fabian Ruiz, l’ex tecnico rossonero sembra voler puntare su Diego Demme al posto dei Bakayoko. L’italo-tedesco darebbe meno forza al centrocampo, ma apporterebbe qualità a servizio degli attaccanti.

LA sconfitta del Napoli contro l’Az Alkmaar

Il tridente offensivo alle spalle del confermato Osimhen, in ombra nell’ultima partita, potrebbe essere composto da Politano, Mertens e Insigne. Il sacrificato potrebbe essere Lozano che da inizio stagione è partito sempre titolare. Matteo Politano garantirebbe maggiore dinamismo sulla fascia destra: l’ex esterno interista ha dimostrato anche domenica di essere in grande forma e, rispetto al messicano, in questo momento ha una capacità maggiore di saltare gli avversari e creare superiorità numerica.

Per il resto potrebbe restare tutto invariato, con la sola eccezione di Ospina che potrebbe prendere il posto di Meret, dopo due partite in cui il giovane portiere friulano è partito titolare. Nelle gare di coppa l’estremo difensore colombiano dà maggiori garanzie e sicurezza alla retroguardia azzurra. In difesa Gattuso ha ancora un dubbio da sciogliere: Hysaj o Mario Rui sulla fascia sinistra. Il portoghese ha giocato bene contro il Benevento e potrebbe essere confermato sulla corsia di sinistra grazie anche alla grande intesa con Lorenzo Insigne sul lato mancino.

Share:
Gennaro Punzo