Senza categoria

Da domani conto alla rovescia: cosa può succedere mercoledì

Sarà una settimana calda quella che aspetta il Napoli di Gennaro Gattuso che dallo scorso week-end lavora a Castelvolturno dopo la positività al Covid di Zielinski e Elmas. Lunedì inizierà il conto alla rovescia in vista della ripresa del campionato con la sfida all’Atalanta di Gasperini, la squadra più in forma del campionato.

Una gara molto attesa soprattutto per testare la consistenza del nuovo modulo che il tecnico azzurro sta provando e riprovando nel corso del ritiro forzato di questi giorni.

Ma la giornata più importante sarà mercoledì, quando il giudice sportivo dovrà emettere la decisione in merito alla gara con la Juventus non disputata per l’assenza del Napoli, bloccato dall’ASL prima di partire per Torino. Una sentenza che potrebbe aprire scenari del tutto imprevedibili: un’eventuale 3-0 a tavolino per la Juve aprirebbe un contenzioso giudiziario che potrebbe arrivare fino al Coni e alla giustizia ordinaria. Così come un’eventuale penalizzazione in classifica. Il Napoli, infatti, si sente parte lesa in questa vicenda, così come la Juve, e non vorrebbe incappare in una beffa dopo il danno per la mancata trasferta.

Se il giudice dovesse decidere di fissare un’altra data per il recupero della gara, allora a saltare sarebbe il protocollo Figc, firmato a giugno scorso, ma evidentemente obsoleto di fronte all’aumento dei contagi in tutta Italia. C’è chi invoca una punizione esemplare per il club di De Laurentiis, come il presidente del Genoa Enrico Preziosi e chi, al contrario, è certo che il Napoli non avrebbe potuto in alcun modo violare il decreto dell’ASL.

Insomma, una situazione davvero complicata che non finirà certamente mercoledì. E tutto ciò in vista della delicata sfida contro l’Atalanta di domenica 18 ottobre e il debutto di giovedì 22 in Europa League contro il Real Sociedad.

Gennaro Gattuso non ha alcuna intenzione di far pesare alla squadra il trambusto mediatico di questi giorni e continua a chiedere ai suoi uomini di isolarsi e pensare solo al campo e al lavoro quotidiano. Quello che accadrà sarà discusso nelle sedi opportune.

Share:
Gennaro Punzo