Europa League

E’ il momento di decidere: Mertens dentro o fuori con il Rijeka?

In una serata fredda come quella di domani (viste le temperature della Croazia), Dries Mertens potrebbe “scaldare” la panchina. Gattuso sta preparando ben due trasferte in soli quattro giorni, impresa abbastanza complicata che richiede una certa concentrazione per evitare di prendere decisioni sbagliate.

Contro i croati, match valido per la terza giornata del girone F di Europa League, Ringhio farà un turnover con lo scopo di mettere in campo forze fresche dopo la sconfitta rimediata al San Paolo per mano del Sassuolo. Sicuramente una delle decisioni più difficili che spetta al tecnico calabrese riguarda il reparto offensivo, ovvero la decisione molto probabile di lasciar fuori Mertens. 

Il motivo? Un rendimento non particolarmente esaltante nelle ultime partite. Sono infatti cinque gare che il belga non mette a segno un gol. A cosa è dovuto? Probabilmente al nuovo “ruolo” intrapreso dall’attaccante nel nuovo modulo utilizzato da Gattuso, il 4-2-3-1, che però sta “spegnendo” le prestazioni di Dries. Alle spalle della prima punta e con un conseguente allontanamento dalla porta, le sue prestazioni sono scese al di sotto degli standard, come riporta il Corriere dello Sport. Si parla di 3 assist e 2 reti in otto partite, con una media realizzativa che risulta, appunto, essere al di sotto di quello che siamo abituati a vedere. Una prestazione “esaltata” ancora di più nella sfida con il Sassuolo.

Stando a quanto riportato dall’edizione odierna di Repubblica, per la sfida di domani sera contro il Rijeka c’è un’alta probabilità di vedere Mertens seduto tranquillamente in panchina mentre starebbero salendo le quotazioni di Elmas per il ruolo di trequartista, anche se il ballottaggio resta vivo con Zielinski e lo stesso Mertens.

Share:
Ludovica Carlucci