IntervisteNotizie

Insigne, l’agente: “Voglio che sappiate in che condizioni ha giocato Lorenzo ieri”

Vincenzo Pisacane, agente di Lorenzo Insigne, è intervenuto a Radio Marte toccando, tra i vari tasti, anche l’infortunio rimediato da Ghoulam. Ecco le sue parole: “Ghoulam? Sapevo già da ieri. Le cose stavano andando bene…questa cosa fa molto male e mi dispiace da morire, se avesse continuità sarebbe tra i migliori al mondo. Spero che possa tornare il prima possibile.

Insigne? Mai avuto dubbi, ho sempre detto che lui è prima di tutto un grandissimo tifoso, poi un giocatore e poi un capitano. Tutto questo lo carica di responsabilità ma abbiamo visto che quando il gioco si fa duro lui inizia a giocare e inizia a fare le cose che sa fare. Lui ha avuto una settimana particolarissima: era con raffreddore e mal di gola, ha fatto diversi tamponi. Scendendo in campo respirando con una sola narice ha fatto doppietta.

Qualche tifoso e qualche giornalista non capisce certe cose. Dare colpe a Gattuso, con una squadra dimezzata…non avresti comunque avuto risultati. Era difficile per chiunque, così come lo è stato anche per lui. Ora la squadra sta prendendo di nuovo forma e si vedono i risultati. Sono convinto anche io che Lorenzo possa far bene come sta facendo: sta bene, è carico e ha una gran voglia di rivalsa perché per troppe volte questo ragazzo è stato attaccato. A volte scherzando gli dico che gli daranno pure la colpa del COVID-19. Qualsiasi cosa accade si parla solo di Lorenzo: lui ci ride, io ancora mi incazzo, questa cosa non la sopporto.

La frase post Sassuolo? Non è quella. Non dirò mai qual è ma non è quella. Io credo che bisogna dire le cose come stanno: Antonio Corbo e Mimmo Malfitano hanno criticato questa cosa, in particolare il secondo ha detto che valgo poco. Però lui scrive per il Napoli e non conosce l’agente di Insigne, forse ha l’Alzheimer. Le uniche due persone che criticano Insigne duramente sono sempre le stesse. Ho anche chiamato Malfitano ma non mi ha risposto, gli ho scritto che se vuole notizie può chiamarmi tranquillamente.

Troppe critiche per il Napoli da una parte della tifoseria? Il problema è che bisogna ricordarlo un po’ a tutti, non solo ai tifosi. Si è messo in discussione Gattuso su quale base? Come si mette in discussione un allenatore che perde 8 titolari? Noi non abbiamo la rosa dell’Inter”.

Share:
Ludovica Carlucci