Notizie

La lunga lista degli infortunati in casa Napoli! Pronte le soluzioni alternative

Il Napoli si prepara a tornare in campo in vista del big match in programma al San Paolo domenica 22 novembre contro il Milan, gara valida per l’ottava giornata di campionato Serie A 2020/21. In teoria, la sosta per le Nazionali avrebbe dovuto far “riposare” i giocatori, in pratica li ha “distrutti”. Gattuso infatti è alle prese con diversi infortuni non di poco conto.

Per prima cosa, la notizia della positività al Covid-19 di Elseid Hysaj, contagio rimediato nel ritiro con la nazionale albanese. Il giocatore è costretto a restare almeno 10 giorni in Albania e solo dopo essersi negativizzato potrà rientrare. Al suo posto si prepara a scaldare i motori Mario Rui, reduce dai 71 minuti giocati in Nations League con il suo Portogallo e pronto a riscattarsi nel prossimo impegno azzurro.

Gattuso però dovrà fare i conti anche con l’assenza di Victor Osimhen, infortunatosi nel corso della sfida con la sua Nazionale contro la Sierra Leone. Dagli accertamenti strumentali a cui si è sottoposto nella giornata di ieri a Villa Stuart, è emersa una lussazione alla spalla destra. Fortunatamente non ci sarà bisogno di intervento chirurgico, ma l’ex Lille salterà la partita con il Milan e quella con il Rijeka per poi essere nuovamente rivalutato in seguito. Motivo per cui Gattuso starebbe valutando due soluzioni: restare fedele al 4-2-3-1 con l’utilizzo sostitutivo dell’ex rossonero Andrea Petagna oppure restituire a Dries Mertens il tanto amato ruolo di “falso nueve” in un 4-3-3 che lo vedrebbe protagonista insieme ad un carico Insigne e uno scattante Lozano.

Problemi anche per David Ospina e Amir Rrahmani. Il portiere azzurro, arrivato in ritiro con la sua Nazionale già dolorante a causa di un problema fisico avvertito nel match contro il Bologna, sarà sostituito da Alex Meret. Rrahmani invece ha dovuto abbandonare il campo a soli venti minuti dall’inizio di Kosovo-Moldavia a causa di un problema alla spalla simile a quello subito da Osimhen. Nelle prossime ore verrà valutato e ne sapremo anche i tempi di recupero.

Come se non bastasse, sono subentrati degli acciacchi anche per il giovane centrocampista Tiemouè Bakayoko, ma contrariamente agli altri si respira cauto ottimismo attorno al suo rientro con il Milan. L’ex Chelsea, dopo il violento attacco influenzale (No Covid) che lo ha costretto all’ isolamento domiciliare, è finalmente tornato in gruppo svolgendo lavoro personalizzato.

Il match di domenica dunque segnerà un probabile ritorno al passato per Gattuso che, visto i diversi infortuni, sarà costretto ad adottare il modulo 4-3-3.

Share:
Ludovica Carlucci