Notizie

Milik, un capitano che finalmente sorride! Ma non grazie al Napoli

Finalmente il sorriso. “Finalmente”, diciamo, perchè quella curva sul viso di Arkadiusz Milik mancava ormai da troppo tempo con la compagine di Gennaro Gattuso.

Il centravanti classe 1994 di proprietà del Napoli, oltre a essere stato titolare con Zielinski nell’amichevole di mercoledì con l’Ucraina, ha indossato per  la prima volta in assoluto la fascia da capitano al braccio, guidando la sua Nazionale e facendo coppia davanti con Krzysztof Piatek.

“Una bella vittoria in una notte importante per la mia carriera: essere capitano, per la prima volta, di questa squadra”, Milik ha espresso tutta la sua gioia attraverso un post su Twitter che mostra proprio il bomber polacco con il sorriso stampato sulla faccia e la maglia numero 7 della Nazionale tra le mani.

Insomma, una gran bella soddisfazione per Arek che non sta vivendo di certo un momento facilissimo con il Napoli. L’ex Ajax non rientra più nei piani tecnici di Gennaro Gattuso ormai da un po’ di tempo tanto che per il Napoli era arrivato il momento di cederlo a tutti costi. Una cessione che non è mai avvenuta. Il polacco infatti ha puntato i piedi rifiutando tutte le offerte giunte sul tavolo di De Laurentiis e restando dunque un calciatore tesserato del Napoli. Il “Signor NO” è rimasto all’ombra del Vesuvio, ma vive praticamente da separato in casa.

Con la Polonia invece le cose vanno a gonfie vele, merito anche del ct Brzeczek che conta molto su di lui, sebbene non lo stia vedendo impegnato in Serie A. Arek è stato ancora una volta inserito tra i convocati di questa sosta per le nazionali.

Share:
Ludovica Carlucci