Europa League

Napoli, attento a quei due! Gattuso studia la soluzione per fermare i “killer” della Real Sociedad

In Spagna c’è attesa e trepidazione per la sfida di Europa League in programma giovedì alle ore 21. Nella splendida cornice dello stadio Anoeta di San Sebastián, andrà in scena la tanto insidiosa sfida con la Real Sociedad, con i partenopei chiamati a non steccare la gara vista la falsa partenza del cammino europeo con l’AZ Alkmaar.

Non sarà facile, e questo ce lo dimostrano chiaramente i numeri. La squadra di Imanol Alguacil Barrenetxea è in testa alla classifica della Liga con 14 punti, voltando le spalle alle temutissime Real Madrid e Barcellona, e vantando uno score di 4 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta. Non solo: il cammino in questa nuova edizione di Europa League è cominciato nel migliore dei modi per la squadra azulgrana che ha battuto, seppur “di misura” l’HNK Rijeka.

Il Napoli è avvertito. Proprio con l’ultimo match di campionato andato in scena contro l’Huesca, la Real Sociedad ha voluto mandare un messaggio chiaro agli azzurri. Gattuso sa bene che deve guardarsi le spalle soprattutto dal “motore” di questa squadra composto da Mikel Oyarzabal e Cristian Portu. I due sono andati a segno proprio nell’ultimo match di Liga e lo stanno facendo un po’ troppo spesso.

Sono dei veri “killer” nell’area rivale”, li definisce il portale Diario Vasco facendo un quadro della situazione in casa Sociedad: “I numeri dicono tutto: entrambi hanno quattro gol in queste prime sette giornate e sono i migliori marcatori della competizione insieme ad Ansu Fati (Barcellona), Paco Alcácer (Villarreal) e Luis Suárez (Atlético)”.

Massima attenzione dunque, ma anche Ringhio ha le sue carte da giocare per contrastare l’insidia spagnola. Il tecnico azzurro è a lavoro per capire e sciogliere ogni dubbio sulla formazione da mettere in campo nella sfida di domani. Rispetto allo scorso match di campionato con i cugini del Benevento, Gattuso starebbe prendendo in considerazione il cambio Politano-Lozano in attacco e una chance per Demme a centrocampo. Ancora da valutare le condizioni di Bakayoko che ha rimediato un taglio al ginocchio dopo lo scontro con Improta nel derby campano. In difesa, ci sarà ancora Koulibaly.

 

Share:
Ludovica Carlucci