Europa League

Perché la Real Sociedad è meno pericoloso dell’Az Alkmaar

La partita di questa sera contro la Real Sociedad è, sulla carta, la più difficile del girone di qualificazione per il Napoli di Gattuso. Gli spagnoli, infatti, sono una squadra temibile che nell’ultima partita di Liga hanno vinto (4-1) e convinto contro il Huesca e che si presenta al cospetto del Napoli con la volontà di blindare la qualificazione alla fase successiva di Europa League. Nella prima partita del girone, infatti, la Real Sociedad è riuscita a vincere contro il Rijeka solo al 93′, ma dopo una partita dominata con tante occasioni da gol. 

Tuttavia, Gennaro Gattuso ha preparato al meglio la gara analizzando i punti deboli degli avversari. A differenza dell’Az, la Real Sociedad certamente non si arroccherà in difesa e questo permetterà agli azzurri di trovare maggiori spazi per gli inserimenti degli attaccanti. Un fattore che rende la sfida di questa sera più abbordabile rispetto a quella giocata al San Paolo 7 giorni fa contro gli olandesi. Dal punto di vista del gioco,  infatti, il Napoli al cospetto della Real Sociedad potrà giocare una partita sulla falsa riga di quella disputata e vinta 4-1 contro l’Atalanta. I bergamaschi offrirono al Napoli praterie in attacco che il tridente in appoggio a Osimhen concretizzarono al massimo, e lo stesso potrebbero fare questa sera gli spagnoli.

La gara vinta dalla Real Sociedad contro il Huesca

Inoltre, dal punto di vista mentale dopo lo scivolone dell’esordio, Gattuso ha messo in guardia i suoi giocatori: non intende vivere un’altra serata come quella di sette giorni fa. Il Napoli dovrà scendere in campo concentrato e con la testa nella gara, consapevole della sua forza e della a necessità di portarsi a casa i tre punti che permetterebbero di raddrizzare un cammino europeo iniziato nel peggiore dei modi. Al di là degli uomini che scenderanno in campo: il tecnico del Napoli ha fiducia in tutti e i calciatori sentono di essere tutti parte del progetto. 

Certo, non vedremo più la squadra senza mordente che ha affrontato l’Az. Il Napoli ha posto l’Europa League tra gli obiettivi di stagione e Gattuso non ammette più passi falsi.

Share:
Gennaro Punzo