Notizie

Sapete perchè Mertens è rimasto al Napoli? Qualcuno lo ha fatto sentire di nuovo protagonista!

Dries Mertens (Twitter ufficiale)

Quanti di voi stavano per essere enormemente delusi dall’approdo di Dries Mertens all’Inter? Mesi di contatti, pagine e articoli che davano ormai fatto il passaggio dell’attaccante belga al club nerazzurro sulla base di un biennale da cinque milioni a stagione proposto da Marotta e ormai “accettato” dal giocatore. Fotomontaggi che spopolavano sul web con la faccia del folletto belga con addosso quella maglia a strisce dai colori nerazzurri che, diciamoci la verità, non gli donavano per niente, ma anche lettere e tifosi partenopei disperati per cercare di trattenere “Ciro” nella sua tanto amata Napoli. Post, tweet, dibattiti e polemiche su Facebook, di Mertens si parlava e riparlava anche dieci volte al giorno.

Poi, il clamoroso colpo di scena accolto come l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus (vale il paragone, vero?). L’ultima proposta di rinnovo da parte del patron azzurro: un biennale con opzione sul terzo anno da 4,5 milioni, con un “premio” alla firma di altri due milioni, proposto da De Laurentiis. E da lì, “Ciao Inter, e grazie!” , mano sul cuore e avanti tutta con il Napoli. L’amore per i napoletani e per la sua città non poteva essere tradito.

Ma, soldi e proposta di rinnovo a parte, sapete in realtà chi c’è dietro la scelta di Mertens di continuare con il club azzurro? Gennaro Gattuso. A rivelare l’interessante retroscena è Carlo Pellegatti, noto giornalista, che nel corso della trasmissione ‘Il Sogno nel cuore’  ha rivelato:

“Gennaro Gattuso ha dato una svolta alla squadra partenopea? Tutto è partito dalla conferma di Dries Mertens. A me Mertens risultava già dell’Inter, me lo avevano dato tutti per fatto da mesi; poi è arrivato Gattuso e lo ha trattenuto.Se avessi dovuto scommettere, avrei investito tanto sulla cessione del numero 14. E’ stato bravo Gattuso a coinvolgerlo e farlo sentire di nuovo protagonista: per questo Mertens è rimasto. E’ stato un bel messaggio anche per i compagni di squadra: dopo la sua permanenza, si sono resi tutti conto che il Napoli credeva fermamente nel progetto Gattuso”.

Una storia d’amore che non poteva assolutamente finire così.

Share:
Ludovica Carlucci