Europa LeagueNotizie

Un esordio europeo.. da rimandare! Qualcuno dovrà ancora attendere per una maglia dal 1′

Il Napoli andrà in scena questa sera nello splendido palcoscenico del San Paolo in occasione della sfida di Europa League contro l’AZ Alkmaar, primo match in programma alle 18.55 che aprirà il cammino europeo degli azzurri. Gattuso deve fare a meno di Elmas e Zielinski, risultati positivi anche al tampone effettuato alla vigilia del match. I due calciatori sono comunque in ottime condizioni e si stanno allenando a casa, in attesa di poter tornare regolarmente con il gruppo.

Al contrario, ci aspettavamo un esordio europeo importante, che però dovrà attendere ancora un altro po’: quello di Andrea Petagna. Il centravanti, acquistato la scorsa stagione dalla SPAL, non ha ancora trovato spazio per mettere in mostra le sue doti con una maglia completamente nuova e competitiva.

Il tecnico azzurro, in conferenza stampa, è stato chiaro:  “Non faremo troppi cambi. Ho provato a cambiare 8 giocatori quando ero al Milan ma così si mette in difficoltà anche chi gioca”. Motivo per cui l’attaccante classe ’95 entrerà sicuramente a partita in corso, ma dovrà aspettare ancora per una maglia dal primo minuto.

Gattuso darà ancora fiducia al reparto offensivo “stellare” che è sceso in campo contro l’Atalanta. Spazio dunque a Victor Osimhen e a Dries Mertens, ristabilitosi con la spalla dopo lo scontro con Romero nello scorso impegno di campionato contro i bergamaschi. Un attacco show che, come ha spiegato lo stesso Mertens in conferenza, rappresenta un vantaggio:

“Con Osimhen il gioco cambia tanto, lui ci dà profondità, abbiamo visto con l’Atalanta che lui e Lozano portano la difesa lontana e io posso toccare più palloni, ma ci sono anche altri giocatori”. Ed il Napoli riesce anche ad andare a rete con maggiore frequenza: “Quando c’è un cross siamo con più giocatori in area, questo era il punto debole dell’anno scorso”. Mertens si conferma dunque più regista offensivo: “Ora ho più spazio perché i compagni mi portano via la difesa”.

Sicuramente ci aspetterà una bella gara. Parole al campo, dunque, e appuntamento questa sera alle ore 18.55.

Share:
Ludovica Carlucci