IntervisteNotizie

Zazzaroni: “Chi è che arriva a Napoli per 4 mesi? Nessuno! Prenderei un solo tecnico da luglio”

Ivan Zazzaroni, direttore del Corriere Dello Sport, è intervenuto in diretta a ‘Punto Nuovo Sport Show’, dicendo la sua sulla situazione che imperversa in casa Napoli:

“Napoli? è una squadra in confusione e questo è un dato di fatto. Hanno preso un gol in un modo assurdo e a quel punto lì diventa un casino la partita. È una squadra che non sta bene e una squadra che non sta bene fa l’arrembaggio confuso. Gattuso confermato? Il problema è un altro. È chiaro ed evidente che nella testa del presidente c’è qualcosa di nuovo per il prossimo anno. Quindi si va avanti cercando di non perdere questo quarto posto. Ed è difficile. Non so se questa squadra ha la fiducia dentro di sé per farlo, ma bisogna augurarselo. Il Napoli deve ritrovare gli stimoli giusti. Hai delle partite importanti e devi tirare fuori qualcosa di importante. 

Chi prendi oggi?! Chi è che arriva oggi a Napoli per fare 4 mesi!? Nessuno. Spalletti? Spalletti secondo voi risolve il problema!?  Spalletti forse non è nemmeno l’idea che hanno in testa. Benitez? Se ADL avesse la risposta definitiva di Benitez, aspetterebbe!? Benitez che dice di che non può parlare, bene ci faccia sapere se vuole venire. Sarri? Credo sia molto difficile. Credo che lui voglia andare ad allenare e non a gestire. Secondo qualcuno potrebbe essere possibile, ma da quello che ci risulta si parla di tanti. Ma bisogna chiedersi che Napoli sarà il prossimo anno.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 1 persona e in piedi

Ridimensionamento? Non solo il Napoli. Assisteremo a meno che non cambia qualcosa, a ridimensionamenti anche del Milan, della Juve, dell’Inter, della Roma. Credo che anche De Laurentiis anche faccia un ragionamento diverso. Penso che sarà più un Napoli a misura di crisi. 

Gattuso? Gli voglio bene ma non mi tiro indietro. De Laurentiis mi chiama? Trova occupato (scherzo ndr). Una volta ci vedemmo nel suo ufficio e mi chiese dei pareri sui giocatori e gli dissi di prendere Reina, perché me ne aveva parlato anche con Giovanni Galli. Poi gli dissi purtroppo di prendere Maksimovic (ride ndr). Se mi chiedesse un allenatore? Direi Sarri. Prenderei Sarri dal 1 luglio, ma dovrebbe avere la garanzia che non gli rompono le palle. Poi mi piace molto Italiano, Juric che fa un gioco alla Gasperini. De Zerbi, Juric e Italiano chi scegli? Italiano ha un bel curriculum e sta facendo cose strepitose. De Zerbi è un dezerbiniano, pensa solo al suo calcio. Juric è Gasperiniano. Bisogna scegliere in base alle caratteristiche dei giocatori, ma io vorrei rivedere di nuovo Maurizio (Sarri ndr)”.

 

 

Share:
Ludovica Carlucci