IntervisteNotizie

ADL intervistato dal Daily Mail, il giornalista inglese: “Quello che mi piace di lui è che ci mette sempre la faccia”

Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, è intervenuto in un’intervista al Daily Mail dove ha parlato del suo club, ma anche del futuro del mondo del calcio. Queste le sue parole:

“Il sistema non funziona più. La Champions e l’Europa League non generano entrate sufficienti per i club per giustificare la partecipazione. Per essere competitivo, hai bisogno di più tanti giocatori di alto livello. Ciò significa che devi spendere di più e il premio in denaro delle competizioni europee non ne tiene conto. Ecco perché i club hanno bisogno di parlare tra loro per creare un torneo più moderno e redditizio per tutti i partecipanti”.

Sul numero delle squadre nei campionati – “Dobbiamo ridurre il numero di partite riducendo le dimensioni delle migliori divisioni in tutta Europa. Inoltre, creiamo un campionato europeo con un sistema di ingresso democratico, basato su ciò che le squadre ottengono nelle loro competizioni nazionali. Ho esaminato un progetto pronto a portare 10 miliardi di euro al gioco europeo, ma ci vuole volontà e totale indipendenza”.

Sul calcio inglese – “Noi italiani dobbiamo imparare dal calcio inglese. Se non cambiamo le regole del gioco e non lo rendiamo uno spettacolo migliore, i giovani ci abbandoneranno e il calcio non sarà più la parte centrale della nostra vita. La mia ricerca mi dice che le persone tra gli otto e i 25 anni hanno smesso di guardare il calcio e preferiscono giocare con gli smartphone: hanno completamente trasformato i nostri figli. Non sto dicendo che l’abitudine di guardare il calcio in uno stadio morirà, ma ora abbiamo lo ‘stadio virtuale’, che può attirare miliardi di persone a giocare gli uni contro gli altri. Chissà se riusciremo a riportarli sulla strada dello sport più grande e influente del mondo?”.

ADL è tornato a parlare per il Daily Mail, ecco le parole del giornalista inglese che l’ha intervistato

A dire la sua, a sua volta, ai microfoni di Radio Marte è stato però anche Tom Collomosse, giornalista che ha intervistato ADL per il Daily Mail:

“Intervista a De Laurentiis? Lui parla di qualcosa che si potrebbe fare o con la volontà dell’UEFA o fuori dai meccanismi che ci sono oggi nel calcio. Sarà interessante vedere gli sviluppi dei prossimi mesi per capire se capiterà qualcosa. L’UEFA peraltro continua a programmare le nuove competizioni a partire dal 2024 e quindi sarà interessante vedere le altre proposte anche se leggiamo che gli architetti della Super League non hanno ancora ultimato i loro programmi.

Quello che mi piace di De Laurentiis è che lui ci mette la faccia, quando cerchiamo di parlare con i presidenti di Premier League è proprio difficile, si parla sempre con i portavoce. Quindi è una piacevole sorpresa poter parlare direttamente con lui. Anche in Inghilterra sta succedendo che i giovani si stanno allontanando dal calcio, per via dei videogiochi o simili. Mio figlio addirittura guarda i videogiochi che giocano gli altri su YouTube e non riesco a capire ciò che sta facendo, mi arrabbio. In Premier League sono molto forti a promuovere il prodotto, anche se per me non è sempre superiore alla Serie A.

Ph Fabio Sasso/FPA

Share:
Ludovica Carlucci