Ancelotti: “Vi spiego perché questo pareggio è prezioso”

0
19

Grandi emozioni al San Paolo anche per Carlo Ancelotti che ha ritrovato la sua ex squadra e ha festeggiato le 200 partite in Europa. Ecco cosa ha detto ai microfoni di Sky:

Abbiamo cercato di modificare l’atteggiamento che era troppo prudente nel primo tempo; Nel secondo abbiamo messo più pressione sui centrali e le cose sono andate meglio. Pr venti minuti abbiamo giocato ad altissimo livello e poi dopo abbiamo pagato lo sforzo.

Pareggio prezioso? I risultati con il Psg sono positivi e siamo in vantaggio su di loro se dovessimo finire a pari punti. Non ci aspettavamo che il Liverpool perdesse a Belgrado e ora si è messa di mezzo anche la Stella Rossa, quindi è un girone molto equilibrato.

Rigoristi? Insigne conosce molto bene Buffon.

Buffon? Si è fatto trovare in grande condizione come sempre. Ho visto tanti miei ex calciatori che mi castigano sempre. Bernat non ha mai fatto gol in vita sua.

La maggior parte delle partite le abbiamo fatte pressando molto avanti e qui significava portare avanti uno dei due esterni rischiando di lasciare spazio dove non volevamo. La prima cosa era non dare rifornimenti a Neymar e a Mbappe.

C’è da sudare fino alla fine

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Nome