Ancelotti: “Zielinski è un centrocampista completo. Lozano? Ha qualcosa di speciale”

0
40
Ph.Fabio Sasso/FPA

Il Napoli ritrova finalmente il gioco e cala il poker al Cagliari andando a segno con un super Piotr Zielinski, autore di una doppietta. Hirving Lozano ci ha messo lo zampino anche questa volta, andando a segno con il settimo centro in Serie A contro il Cagliari mentre ha chiuso le pratiche Lorenzo Insigne su rigore.

Ha voluto esprimere la sua anche l’attuale tecnico dell’Everton, ex azzurro, Carlo Ancelotti, intervenuto ai microfoni di Radio Uno, all’interno della trasmissione Radio Anch’io Sport. Queste le sue parole, a cominciare dal Napoli:

Zielinski è un centrocampista completo, con me ha giocato in tutte le posizioni. Gli è sempre mancata la continuità ma ha grandi qualità: è dinamico e abile con la palla. Quello che gli è mancata è la continuità di prestazione. Per quel che riguarda Lozano credo sia un giocatore che ha qualcosa di speciale, la velocità. È molto rapido. L’anno scorso ha avuto difficoltà perché è stato comprato gli ultimi giorni di mercato”.

Un consiglio a Pirlo?
“Niente di particolare, sono molto affezionato a lui e sono convinto che farà bene alla Juve. Le difficoltà sono normali per un nuovo allenatore. Metterci un po’ per trovare la quadra succede a tutti. Non sempre un grande giocatore si dimostra un grande allenatore ma ci sono tanti ex campioni che sono diventati grandi allenatori”.

Anche in Inghilterra si danno rigori per contatti che anni fa non si sarebbero dati.
“Nelle prime 10 partite ci sono stati tanti rigori in più rispetto all’anno scorso. Adesso però se ne sono accorti e c’è stato un allentamento, gli arbitri sono meno rigidi. Per fortuna, con l’avvento del VAR, si vanno a rivedere molte cose e cambiano le decisioni”.

Carlo Ancelotti (Twitter ufficiale)

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Nome