IntervisteNotizie

Disservizi DAZN, Bargiggia: “Sono tre i principali responsabili dello scandalo”

Paolo Bargiggia, attraverso il suo sito ufficiale, commenta i continui disagi di DAZN soffermandosi anche sul presidente del Napoli De Laurentiis:

Dopo gli ennesimi guai tecnici di Dazn, ieri abbiamo parlato dei responsabili di questo scandalo. Ma per quei tifosi di club accecati, dal tifo e dall’odio, che hanno messo in dubbio i fatti trattati nel pezzo, come se fosse stato un atto di lesa maestà ai presidenti delle squadre per cui fanno il tifo, vi raccontiamo ancora meglio i fatti. Fatti oggettivi e al di là di ogni smentita. A febbraio, in piena trattativa Lega – Sky/Dazn, l’Assemblea di Lega aveva instituito una Commissione di Negoziazione per i diritti tv. Questa era formata dall’amministratore delegato De Siervo, da Lotito, da De Laurentiis e da Ferrero. Il patron della Sampdoria era l’unico oppositore di Dazn, perché il presidente blucerchiato era a favore della continuità con Sky”.

Bargiggia ha aggiunto: “E’ chiaro dunque come i principali responsabili di quello che sarebbe poi diventato lo Scandalo Dazn, fossero proprio De SiervoLotito e De Laurentiis, come già scritto ieri. E, sempre come vi abbiamo già riportato, anche Juventus ed Inter sono co-responsabili della situazione, ma solo di sponda: alle due società interessava marginalmente la questione, essendo concentrate molto di più nell’ambito della SuperLega. Dopo il dramma di giovedì pomeriggio, con i primi 45 minuti saltati di Sampdoria – Napoli e Torino – Lazio, DAZN ha voluto ribadire e rimarcare quanto sia sereno il rapporto tra l’emittente e la Lega. Resta una domanda fondamentale, un quesito che, soprattutto negli ambienti vicini a Sky, ci si pone: come mai la Lega non mette Dazn davanti alle proprie responsabilità? Come mai ancora non è stato chiesto un risarcimento danni?”

Ph Fabio Sasso/FPA

Share:
Ludovica Carlucci