Ultim'ora

E’ Piotr Zielinski il primo calciatore a segnare nello stadio dedicato a Maradona

 

 

Napoli  –  Il centrocampista e fantasista polacco è anche in attesa del primo figlio. Per questo l’esultanza col pallone in pancia.

“Mia moglie è incinta e sono contento di poter fare quest’esultanza per lei. Il prossimo anno ci sarà un altro Zielinski con noi” ha raccontato ai microfoni di Sky sport.

Ph. di Fabio Sasso/FPA

La squadra partenopea ha retto contro il miglior attacco della Liga spagnola, non fosse stato per quella disattenzione finale sul rimpallo avrebbe mantenuto la porta imbattuta in entrambe le gare.
Però quello che conta è la qualificazione, ed essere arrivati primi nel girone. “Segnare è sempre un piacere, soprattutto se è il primo gol nello stadio ‘Maradona’. Sono contento, ma contava di più il risultato. Abbiamo raggiunto la qualificazione, siamo tutti contenti. L’obiettivo primario era superare il turno. E non era facile, la Real Sociedad ha giocatori di qualità”.

Ph. di Fabio Sasso/FPA

 
 
Poi si pone l’obiettivo di andare in doppia cifra di gol, le qualità non gli mancano, finora il suo record è di 7 stagionali nel 2018-19 con Ancelotti allenatore: “Spero in questa annata di raggiungere questa quota. Ne mancano 8, spero di riuscire a farlo”. Ora Zielinski è sempre più al centro del progetto Napoli, con Gattuso che lo ritiene l’uomo chiave tatticamente per poter variare in corsa il 4-2-3-1 in 4-3-3 per la capacità del polacco di saper giocare da trequartista dietro la prima punta e anche da mezzala. Ambidestro, predilige il sinistro per disegnare traiettorie più precise di passaggio, ma contro la Real Sociedad ha sganciato un tiro di collo destro pieno imprendibile. Un giocatore che ha ancora margini di crescita e che fa la differenza sia in campionato che in Europa, che è molto apprezzato da mister Gennaro Gattuso

 

Share: