Federero su Ruiz: In Spagna ci chiedevamo perché non giocasse. Mi ricorda…

0
33

Il giornalista di Estadio Deportivo Antonio Federero è intervenuto durante ‘A Tutto Napoli’, trasmissione radiofonica di RMC Sport, per parlare di Fabian Ruiz:

Mi aspettavo che avrebbe fatto bene. Lo conosco molto bene. Ci stupiva vederlo in panchina a inizio anno. Il Fabián visto con la Roma è quello che conosciamo: giovane, con qualità e tanta voglia di far bene. Credo che possa crescere tanto e diventare un calciatore importante sia per il Napoli che per la Nazionale spagnola. Gli auguriamo il meglio. Lo considero un centrocampista molto completo. Se un centrocampista segna, deve stare vicino all’area. Allo stesso tempo però è un box to box, completo e generoso. Ha forza e fisicità. Chi mi ricorda? Fernando Redondo. Non era un giocatore veramente offensivo, ma tecnicamente splendido. Fabián è simile: protegge bene palla e ha un ottimo tocco. Il centrocampista del Napoli è più offensivo, dotato di un ottimo tiro da lontano. Redondo ha vinto tanto, ma secondo me Fabián può e deve crescere. Lo chiamano Messi de Los Palacios perchè quando era bambino era molto piccolo fisicamente. È cresciuto tantissimo in poco tempo, si dice che sia cresciuto 30 centimetri in soli sei mesi. Lo stesso è successo a Messi nelle giovanili del Barcellona. Los Palacios invece è il posto dov’è nato, in Andalusia”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Nome