Gabbiadini divide tifosi e media, campione o bluff? De Laurentiis riflette sul rinnovo

    0
    36

    Manolo Gabbiadini ha scatenato un vero e proprio dibattito mediatico dopo l’ennesima prova incolore fornita in Champions League contro il Besiktas. Dopo un avvio promettente, l’attaccante ha avuto sul piede destro l’occasione del vantaggio, ma ha tirato contro il portiere senza alcuna convinzione. La sua partita è durata circa un’ora, poi Sarri ha deciso di affidarsi a Dries Mertens lasciando Manolo in balia delle critiche.

    A poco sono servite le parole incoraggianti su di lui rilasciate dal tecnico toscano a fine gara, ormai è evidente che nonostante le grandissime doti tecniche, Gabbiadini non riesce a trovare la sua dimensione nella squadra plasmata ad immagine e somiglianza dell’allenatore ex Empoli.

    Ma intanto Gabbiadini è diventato un vero e proprio caso mediatico che ha letteralmente spaccato in due l’opinione pubblica tra coloro i quali difendono a spada tratta il giocatore e chi, invece, gli punta il dito contro per l’apporto inesistente che sta fornendo alla causa azzurra. E sui social network anche i tifosi hanno inscenato un dibattito senza fine. Manolo Gabbiadini è un campione o un bluff? Il Napoli deve continuare a puntare su du lui? È giusto mettere alla gogna un giocatore che da mesi prova ad adattarsi ad un ruolo che non è il suo?

    L’ultima provocazione è arrivata oggi dal presidente De Laurentiis secondo cui le colpe sarebbero da ricercare nel modulo adottato da Sarri che non sarebbe  consono alle caratteristiche del giocatore. Ma anche in queste dichiarazioni sembra esserci più che altro il tentativo del patron azzurro di non svalutare un patrimonio della società da piazzare al miglior offerente magari già a gennaio, nella prossima sessione di mercato. La sensazione, infatti, è che l’avventura di Gabbiadini al Napoli stia davvero arrivando al capolinea.

     

     

     

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Nome