Il ricordo di Maradona, Ferlaino: “Ho sempre pensato fosse nato a Napoli, era un napoletano per spirito. Ero in banca quando mi diedero la notizia..”

0
36
Ph. Fabio Sasso/FPA

Napoli ricorda Diego Armando Maradona a due anni dalla sua morte avvenuta il 25 novembre 2020. Sono diversi gli eventi che si terranno oggi in onore dell’ex Pibe de Oro, sicuramente centrale sarà a Napoli la fiaccolata organizzata dai tifosi azzurri per l’argentino.

A ricordare la Leggenda del Calcio anche l’ex presidente del Napoli Corrado Ferlaino, intervenuto ai microfoni di Ottochannel con parole molto toccanti: “Mi vengono le lacrime agli occhi a parlare di lui, ad essere buoni va detto che negli ultimi giorni della sua vita non l’hanno aiutato. Due anni fa ero in banca e, quando mi diedero la notizia, fu molto triste. Ha rappresentato il coronamento dei miei sforzi per vedere vincere il mio Napoli”.

Ferlaino ha poi aggiunto: “L’amore dei napoletani è il modo più bello per ricordarlo sempre. Ho sempre pensato che lui fosse nato a Napoli e che poi, di nascosto, fosse andato in Argentina. Era un napoletano per spirito, per modo di pensare, per quella ribelle a certe regole, riconoscendo solo quelle del campo, tant’è che era squisito e di una sportività enorme. Forse avrei potuto stargli un po’ più vicino, ma penso che sarebbe stato inutile”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Nome