Jorginho convocato da Conte, una scommessa vinta da Sarri

    0
    36

    Anche se non lo ammettera’ mai per la grande professionalità che lo contraddistingue,  Jorginho in nazionale è una delle vittorie di Sarri. Messo ai margini della squadra lo scorso anno, con l’allenatore toscano il centrocampista italo-brasiliano è oggi il faro del gioco azzurro. Il giocatore che tocca più palloni in campo e dal quale partono tutte le trame di gioco.

    E pensare che prima del ritiro Jorginho era sul piede di partenza, l’acquisto di Valdifiori era il preludio ad una staffetta ormai inevitabile. Invece il giocatore ha assimilato con grande intelligenza tattica le direttive di Sarri,  grazie anche all’apporto dei due interni Allan e Hamsik.

    I tifosi azzurri non possono che godersi il nuovo Jorginho formato nazionale, pedina fondamentale della rincorsa alla Signora bianconera.

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Nome