Kim si presenta: “Contento di essere qui! Koulibaly insostituibile, ho grandi aspettative per la Champions”

0
14

Nella mattinata odierna presso il Teatro Tosti di Castel di Sangro è andata in scena la conferenza stampa di presentazione dell’ultimo acquisto azzurro,  Kim Min-Jae. Di seguito le sue prime parole: “Sono contento di essere qui, dell’interesse che ha mostrato subito il Napoli. Per quello che concerne i miei modelli, se devo pensare ai difensori stranieri dico Sergio Ramos, è stato il mio riferimento. Mi sono già adattato ed ambientato in questo nuovo contesto, faccio del mio meglio per inserirmi in questa nuova squadra”.

Sul tatuaggio ‘carpe diem’ – “L’ho scelto perché voglio pensare positivo di fronte a tutte le circostanze della vita, in ogni scenario”.

Il difensore italiano più amato – “Faccio fatica a indicarne uno, ma se proprio devo sceglierne uno dico Cannavaro”.

Sulla trattativa col Napoli – “Ero molto attratto dal Napoli e l’ho preferito rispetto alle altre proposte”.

Su Koulibaly – “Kalidou è un calciatore internazionale, insostituibile, io non lo sostituisco e nessuno può farlo, ma farò del mio massimo per giocare al meglio. Ho avuto una crescita formidabile, sono felice di questo ma le prospettive future non riesco a immaginarle. Non penso alla mia crescita, ma a lasciare un’impronta su questa squadra”.

Diverse offerte ricevute – “C’erano anche dei club italiani, ma sapete meglio di me quanto importante sia il Napoli, l’ho scelto proprio perché é il Napoli”.

Su Hamsik – “Ha parlato bene di me, sono contento, ma sono focalizzato su ciò che farò adesso, da ora in poi e voglio dare il meglio”.

Su Osimhen – “Mi impegna, è un grande giocatore che stimo molto, e sono molto positivo per queste sfide”.

Sulle sue caratteristiche – “Credo di essere forte in copertura, mi trovo meglio sulla parte di destra, ma è capitato per esigenze di essere più sulla sinistra, ma è giusto confrontarsi anche con questa soluzione”.

Sul tifo da bambino –“Con il tempo sono diventato tifoso di tutte le squadre per cui ho giocato ed ora tifo al massimo per il Napoli”.

Sulle aspettative – “Questo può provocare un po’ di tensione, ma sono pronto per le gare che mi aspettano. Anche io ho grandi aspettative per la Champions”.

Sui punti di forza e di debolezza – “Non ho grandi difetti caratteriali, per quando riguarda i punti forti avete visto tutti i video (ride, ndr)”.

Su Spalletti e la squadra – “Devo imparare molto, i compagni sono fortissimi e spero di farlo al più presto”.

Sulla pressione di Napoli – “Mi sto rendendo conto di quanto sia passionale il tifo napoletano, poi il fatto di sostituire Koulibaly può aumentare la pressione, ma per me è uno stimolo”.

Sullo spogliatoio – “Nonostante le tante partenze, ho trovato un bel clima”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Nome