Kvaratskhelia, l’intermediario: “Paratici l’aveva adocchiato e stava per prenderlo, ma meglio aver scelto il Napoli”

0
50

Dopo la partenza di Lorenzo Insigne in molti dubitavano che potesse arrivare qualcuno in grado di raccogliere un’eredità pesante come quella dell’attuale giocatore del Toronto FC. Ed invece Khvicha Kvaratskhelia ha fatto ricredere tutti diventando l’uomo simbolo della rivoluzione azzurra che ha lasciato il segno nella grande prova di Verona e trascinato i suoi compagni nel mezzo di cinque appuntamenti importanti mettendoci lo zampino anche nell’ultima sfida con la Lazio.

A soffermarsi su di lui è stato anche uno degli intermediari italiani dell’affare che ha portato il georgiano a Napoli, Gennaro Di Nardo. Di seguito le sue parole a Kiss Kiss Napoli: “Ha avuto grande capacità di adattamento, il suo è un calcio universale, sta andando tutto bene. Il Napoli è stato bravo a prenderlo, lui poi ha giocato in Russia che non era un campionato di secondo livello. Crescita? E’ un 2001, si sta ancora formando a livello fisico e in Italia può crescere tatticamente con Spalletti.

“Juventus? Paratici l’aveva adocchiato, era in fase avanzata, ma è meglio per lui che sia venuto a Napoli. Trattativa? Zaccardo è stato il primo a conoscerlo, ci siamo incontrati con Giuntoli e Micheli, già ai tempi del Rubin si stava mettendo in mostra, piaceva a tanti club. Il Napoli è stato il più veloce a bloccarlo avendo già la qualificazione in Champions. Spalletti ha parlato con lui durante la trattativa”.

21/08/2022 Napoli, Stadio Diego Armando Maradona, incontro di calcio valevole per il campionato di serie A 2022/23 tra SSC Napoli vs AC MONZA
In foto: Khvicha Kvaratskhelia of SSC Napoli

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Nome