IntervisteNotizie

Lite Allegri-Spalletti, il tecnico della Juve fa chiarezza: “Con Luciano ogni tanto bisticciamo da toscani, non è successo assolutamente niente”

Napoli-Juventus, terminata 2-1 per i padroni di casa, non è finita sul terreno di gioco dello stadio Diego Armando Maradona, ma è andata ben oltre. Stando a quanto ricostruito da Sky Sport infatti Massimiliano Allegri e Luciano Spalletti si sono resi protagonisti con un accesso “battibecco” al termine della quale è stato costretto a intervenire anche il presidente bianconero Andrea Agnelli.

A far chiarezza sulla vicenda è intervenuto proprio il tecnico della Juventus, Max Allegri, che ha parlato ai microfoni di Sky alla vigilia del match di Champions League contro il Malmoe. Prima il punto sugli infortunati e i giocatori non al meglio: “Bernardeschi ha avuto un colpo sabato in partita sul ginocchio, niente di grave ma non riusciva a calciare la palla quindi l’ho lasciato a casa. Chiesa non era tranquillo col problema al flessore, andare a rischiare in questo momento di perdere giocatori per un mese, ho preferito lasciarli lavorare a casa”.

Allegri ha poi parlato dell’andamento stagionale: “Innanzitutto bisogna rimanere sereni perché comunque abbiamo fatto delle buone partite a tratti, però abbiamo pagato a caro prezzo degli errori individuali che nell’arco della stagione ci possono stare ma così tutti insieme no. Ma bisogna dire che se avessimo avuto 7 o 9 punti non avremmo comunque ammazzato il campionato. Bisogna cercare di rientrare nelle prime posizioni nel giro di un mese, un mese e mezzo”.

Sulla lite con Spalletti, Allegri ha chiosato: “Con Luciano ogni tanto bisticciamo da toscani, ma non è successo assolutamente niente”.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone, persone in piedi e erba

Share:
Ludovica Carlucci