Mancini da moralista a provocatore, ecco cosa ha combinato

    0
    2

    Non ha gradito l’espulsione e gli insulti dei tifosi avversari e così ha pensato bene di mostrare il dito medio nei confronti dei sostenitori del Milan.  Il grande moralista difensore degli omosessuali Roberto Mancini, che si era scagliato contro l’allenatore del Napoli Maurizio Sarri, si è reso protagonista di una umiliante caduta di stile.  Chissà ora se l’Italia politically correct si indignera’ come aveva fatto nei confronti del coach partenopeo.

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Nome