MARADONA SEMPRE NEL CUORE DEI NAPOLETANI

0
2
Ph. Fabio Sasso/FPA

  di Vincenza Volpe

Ultimamente il ricordo di Maradona è stato fre- quente soprattutto per due notizie che hanno visto protagonista il famoso calciatore ar-

gentino. Alla vigilia del match Napoli-Barcellona, tenutosi il 24 febbraio, l’allenatore del Barcellona Xavi ha criticato il posizionamento del pallone sul destro nella statua del fuoriclasse argentino invece che sul sinistro, nonostante sia noto che Maradona fosse mancino. La critica di Xavi però si dimostra non corretta e tanti sono i tifosi che lo hanno fat- to notare sui social: infatti, la statua prende come spunto un’immagine in cui Maradona si sposta il pallone con il ginocchio destro durante la finale dei mondiali del 1986 fra Argentina e Germania. Ciò ha provocato lo scherno dei tifosi napoletani nei con- fronti del tecnico del Barça, tanto che un tifoso sui social ha commentato: “Questo Xavi non ne azzec- ca una”.

Ma gli scivoloni di Xavi, non passati inosserva- ti ai tifosi partenopei, non sono finiti qui. Infatti, l’allenatore del Barcellona nella conferenza stam- pa pre-partita ha affermato che Messi è più forte di Maradona facendo storcere il naso a milioni di sportivi e tifosi, come il giornalista Carlo Alvino che ai microfoni di radio Kiss Kiss Napoli ha risposto alla velata provocazione del tecnico del Barcellona: “Tutti sappiamo il valore di Maradona e non può es- sere paragonato a nessuno”.

Questo è anche il pensiero di tanti altri tifosi par- tenopei, che sui social elogiano le prestazioni del pibe de oro: “Diego Maradona va sempre onorato per quanto calcisticamente ha dato al Napoli, lot- tando sempre come fece Davide con Golia. Noi nel nostro stadio dobbiamo gettare il sangue sempre e possiamo anche perdere, ma dopo aver combattuto con la testa e con il fisico, in onore di Diego!”.

page30image3191814640

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Nome