Notizie

Mertens, il ritorno nella sua città natale da “protagonista”

Foto dal profilo Twitter di Mertens

Appuntamento decisivo quello di domani sera per il Belgio di Mertens e co. impegnati nell’insidiosa sfida-chiave del gruppo 2 della Lega A di Nations League contro l’Inghilterra. Partita che potrebbe essere decisiva vista la presenza delle tre nazionali del gruppo (Islanda a parte ferma ancora ancora a zero punti e ormai retrocessa aritmeticamente) ancora in lizza per conquistare il posto che vale la Final Four di Nations League.

In particolare, sarà una partita speciale per Dries Mertens, tra i protagonisti della sfida in programma a Lovanio, sua casa natale. L’attaccante belga ha mosso i primi passi da calciatore proprio nelle giovanili dell’OH Leuven, ma con la maglia della sua Nazionale Dries non ha mai giocato nella città dov’è nato. Domani sarà la sua prima volta e si prepara a viverla da protagonista. Ne ha parlato proprio alla vigilia della sfida direttamente dal ritiro con il suo Belgio:

“Bello essere a casa mia a Leuven. Mi dispiace che non ci sia il pubblico: avrei potuto riempire lo stadio da solo. Ho anche comprato una casa a 500 metri dallo stadio. In ogni caso per me sarà speciale, Leuven è e sarà sempre la mia città. Inghilterra? Non vediamo l’ora di giocare contro l’Inghilterra, possiamo vincere e sarà una bella partita tra due grandi Nazionali. Ho sentito troppe cose negative sulla partita contro la Svizzera, ma penso che sia andata bene. È stata un’occasione per far crescere i ragazzi che giocano meno, abbiamo dato opportunità ad altri di mettersi in mostra. Noi siamo vecchietti? Io mi sento giovane posso dare ancora tanto”.

Appuntamento domenica 15 novembre alle 20.45.

Share:
Ludovica Carlucci