Napoli – Higuain, quante rivelazioni alla vigilia della partita contro la Juventus

    0
    37

    Mancano poco più di 24 ore alla sfida allo Juventus Stadium tra il Napoli di Maurizio Sarri e la Juventus di Massimiliano Allegri. Ma il clima partita è già entrato nel vivo subito dopo il fischio finale dell’ultima giornata di campionato quando giornalisti e reporter hanno incalzato i protagonisti del match con domande al veleno e provocazioni. E se Mertens ai microfoni di Mediaset Premium aveva, con una battuta, dichiarato di voler schiaffeggiare Higuain sabato prima della gara, dall’altra parte Giorgio Chiellini in un’intervista si è detto sicuro che l’argentino, in bianco da quattro partite, tornerà a segnare proprio contro la sua ex squadra.

    Questa mattina i quotidiani hanno fatto a gara a chi rivelava più retroscena sul rapporto tra il Pipita e la squadra. Secondo Repubblica a metà della scorsa stagione l’argentino sarebbe stato in rotta con alcuni compagni per questo avrebbe disatteso la promessa di restare a Napoli insieme agli altri per tentare di vincere il campionato. E non è tutto. Proprio alla vigilia della partita a Torino dello scorso anno ci sarebbe stato un acceso diverbio tra Sarri e Higuain con quest’ultimo che avrebbe perfino abbandonato l’allenamento.

    Secondo la Gazzetta dello Sport, invece il bomber sarebbe arrivato al punto da non poter liberamente circolare per le strade di Napoli a causa del troppo affetto da parte dei tifosi. E sempre il giornale milanese rivela che qualche settimana fa l’argentino avrebbe cenato a Milano con alcuni ex compagni dopo la gara persa contro l’Atalanta. Un’occasione in cui il giocatore ha spiegato le ragione della sua partenza.

    Altre rivelazioni arrivano infine dal Corriere del Mezzogiorno secondo il quale il fratello – agente di Higuain lo scorso anno avrebbe dichiarato al presidente che il suo assistito fosse l’unico campione in squadra.

    Insomma, Juventus – Napoli non è mai una gara come le altre, ma quest’anno è ancora più sentita e attesa da tifosi e addetti ai lavori.

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Nome