Notizie

Quando Koulibaly fu definito il “peggiore acquisto stagionale”. Ora le cose sono cambiate

Uno dei giocatori che ha avuto non poche difficoltà di adattamento nel Napoli è stato Kalidou Koulibaly. Il senegalese arrivò all’ombra del Vesuvio direttamente dal Genk, acquistato per soli otto milioni di euro nell’estate del 2014. Un acquisto che ha fatto potenzialmente “preoccupare” viste le pessime prestazioni del giocatore alle prime uscite con la maglia azzurra.

Il giornale Repubblica infatti non mancò di annoverarlo tra i “flop” stagionali del massimo campionato italiano di calcio soffermandosi proprio sulle prestazioni scadenti del senegalese. Ecco quanto riportato dal noto quotidiano sull’inizio di stagione disastroso del centrale:

Il roccioso difensore francese è stato acquistato dal Napoli nei primi giorni di mercato. La società partenopea ha investito circa 8 milioni di euro (bonus compresi) per prelevarlo dal Genk.  Un investimento importante che di certo – non me ne voglia il giocatore – non aumenta la qualità tecnica della squadra partenopea. I suoi limiti tecnici (per fortuna non fisici visti i suoi quasi 2 metri d’altezza per quasi 90 kg) si sono visti durante i preliminari di Champions League contro l’Athletic Bilbao.  Il francese è senza dubbio – visto l’investimento fatto – il peggiore acquisto della sessione estiva del calciomercato di Serie A”.

Ph Fabio Sasso/FPA

Share:
Ludovica Carlucci