Sarri, abbiamo creato tanto, ma dobbiamo concedere di meno

    0
    35

    Maurizio Sarri è soddisfatto del gioco e del risultato.

    Abbiamo fatto una buona partita tranne nei primi venti minuti. Ma dobbiamo crescere in applicazione perché concediamo sempre qualcosa. C’è da lavorare perché dobbiamo adeguarci a quello che abbiamo. Considerando che a fine luglio la squadra ha perso il più forte attaccante del campionato italiano, poi il suo giovane sostituito Milik e Gabbiadini per un paio di partite, stiamo facendo un campionato di ottimo livello.

    Del tridente non mi sono piaciuti i primi venti minuti. Mertens non può fare il centravanti e appena si è tolto dalla morsa dei difensori abbiamo creato tante occasioni.

    Reina? Stiamo parlando di un campione dal punto di vista sportivo e umano con una grande personalità e partecipazione. Mi aspettavo che tornasse a questi livelli.

    Insigne? Io stasera non ho sentito i fischi del San Paolo. Lorenzo ha vissuto un periodo non felice, ma questo fa parte del percorso di un giocatore. Stasera ho visto un giocatore vivace che ha intrapreso la strada giusta.

    La Juventus? Lo scorso anno ha giocato in modo inusuale contro di noi. Sappiamo di affrontare la grande favorita e dobbiamo avere faccia tosta.

     

    LASCIA UN COMMENTO

    Inserisci il tuo commento
    Nome