Scudetto Napoli, 35 anni fa il primo nel nome di Maradona. Bagni: “Senza di lui non avremmo mai vinto”

0
11

Trentacinque anni fa un giorno di festa indimenticabile.

Il 10 maggio 1987 non si scorda mai con il bis che arrivò tre stagioni dopo, ma ad oggi è passato un lasso temporale troppo lungo. A parlare di quanto accadde 35 anni fa è il centrocampista di quella squadra, Salvatore Bagni, intervenuto in un’intervista a CalcioToday.it.

“Il ricordo di quello scudetto è ancora vivo, soprattutto per chi vive a Napoli come me da molti anni. Non pensavo che potesse durare così a lungo, ma Napoli è l’unica città al mondo dove i tifosi, se pensano che tu abbia dato tutto per la maglia, te lo riconoscono per tutta la vita. Ma non a parole, a fatti. Io amo i napoletani e penso che questo amore sia ricambiato. Oltre ad avermi apprezzato come giocatore mi stimano anche come persona”.

Un ricordo di Diego Armando Maradona. “Diego non si è fatto conoscere per quello che realmente era. Per sentirsi a proprio agio doveva stare nell’ambiente dove sentiva affetto e in questa casa lo ha sempre trovato, anche quando non stava bene. Ho vissuto il suo momento negativo, ma sempre con il sorriso, e quello della sua rinascita. Dopo l’operazione a Cartagena tornò qui ed era un uomo felice. Fu l’anno migliore, secondo me, della sua vita. Ci rispettavamo e ho vissuto momenti d’intimità con lui. Per quello che faceva in campo, poi, bisognerebbe inginocchiarsi davanti a lui ancora adesso. Quella squadra era fortissima, ma senza Diego non avremmo mai vinto lo scudetto”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Nome