Notizie

Spalletti nell’occhio del ciclone, Auriemma: “Dei giocatori hanno chiesto la cessione per pessimi rapporti con il tecnico”

I tifosi contro Luciano Spalletti. Il risultato raggiunto dagli azzurri non è piaciuto ai supporters partenopei che hanno preso di mira il tecnico di Certaldo già con uno striscione esposto all’esterno dello Stadio Diego Armando Maradona: “Spalletti, la Panda te la restituiamo… bast’ ca te ne vaje!”. Motivo per cui si pensa che lo stesso club azzurro e l’allenatore prenderanno presto due strade diverse.

Si sofferma sulla questione il giornalista Raffaele Auriemma ai microfoni di Si gonfia la rete“La piazza ribolle, è infuriata per uno Scudetto che non è stato vinto e per il quale si doveva lottare sino alla fine. L’allenatore è stato fatto bersaglio della critica dei tifosi. Il presidente sta contattando altri allenatori, come fatto quando c’era Gennaro Gattuso sulla panchina azzurra. Lo striscione contro Spalletti è una forma di contestazione greve, con un’ironia mista a disaffezione nei confronti del mister. La tifoseria aveva già manifestato il suo malessere durante la gara con il Sassuolo con cori che definivano ‘indegni’ i calciatori. Anche i paragoni con il Napoli dello Scudetto, con tanto di paroli scurrili, la dice lunga. C’è un’insofferenza nei confronti del gruppo-squadra e di Luciano Spalletti”.

“Il coach – ha proseguito lo speaker di Radio Marte – è stato uno dei maggiori responsabili del calo nella corsa scudetto. La colpa sua, perché ad aprile, quando devi accelerare, non puoi decelerare così e perdere quei punti. Contro la Fiorentina, ad esempio ha sbagliato formazione. Spalletti, inoltre, non ha usato Dries Mertens, ancora integro, quando segnavamo poco perché Victor Osimhen, che dovrebbe essere al centro del gioco, veniva troppo isolato. La colpa è prevalentemente del mister, anche se si dice sempre che in campo ci va la squadra”.

“Mi risulta – ha rivelato Auriemma – che molti giocatori siano in disaccordo con Spalletti e qualcuno di loro ha anche chiesto di essere ceduto proprio perché ha pessimi rapporti con il tecnico. Lo stesso De Laurentiis ha fatto sapere che non lo rincorrerebbe, qualora l’allenatore volesse andare via”.

Auriemma ha concluso: “La situazione è bollente e non puoi iniziare così il campionato, con Spalletti sfiduciato da tutti, piazza, squadra e società. Non puoi tenertelo solo perché blindato da un contratto per un’altra stagione. Cominciare il nuovo campionato con questo clima sarebbe solo dannoso per il Napoli, perché De Laurentiis sarebbe poi costretto a mandarlo via. Meglio farlo ora, anziché aspettare che la squadra si metta tutta contro il mister, perché si rischierebbe di finire quasi in zona retrocessione. Se qualcosa si è rotto, devi cambiare”.

Napoli’s Alex Meret punches the ball away from Roma’s Roger Ibanez.
During the Italian Serie A Football match SSC Napoli vs AS Roma on 18 April, 2022 at the Diego Armando Maradona Stadium in Naples
In picture: Coach Luciano Spalletti

Share:
Ludovica Carlucci