Spalletti: “Scritto un primo capitolo di nove! Osimhen? Sa andare oltre i limiti, ma non fategli troppi complimenti”

0
1
Ph. Fabio Sasso/FPA

Altri tre punti fondamentali targati Victor Osimhen. Il Napoli la ribalta con la doppietta del nigeriano grazie anche all’entrata decisiva di Mertens nel secondo tempo con cui la compagine partenopea ha praticamente cambiato faccia. Ecco quello che ha pensato Luciano Spalletti al termine della sfida della trentesima giornata di Serie A:

Aspetto più bello? “La reazione della squadra dopo essere andati sotto anche grazie al sostegno dello stadio che non ci stava a portare a casa un risultato negativo. Ce l’abbiamo messa tutta proprio tutti per ribaltare questa gara”.

Cosa cambia verso le ultime otto? “Abbiamo scritto un primo capitolo di nove, staremo a vedere come andranno le altre”.

Un aggettivo per Osimhen “È un calciatore che riesce ad andare oltre al suo limite. Quando pensi che sia al massimo delle sue potenzialità riesce a dare uno strappo in più. È un calciatore forte, ma non ce lo mandate troppo in là perchè non riusciamo a vederlo. Non gli facciamo troppi complimenti”.

Sull’impatto di MertensÈ entrato molto bene, ci vuole la gara adatta. Ci vuole la partita adatta perchè altrimenti diventa difficile usarlo per le sue qualità. È corretto il tuo tentativo di fare i complimenti a Mertens di averci messo la sua mano in questo risultato, ma ci sono sempre gli equilibri e il fatto che sono forti anche gli altri calciatori”.

Sulle condizioni di Di Lorenzo Ha male al ginocchio. Si è messo d’accordo con lo staff medico della nazionale che si aggregherà al gruppo e sarà valutato lì”. Sull’ammonizione di Osimhen (squalificato per l’Atalanta) Poteva essere valutato diversamente, ha la mano dietro e il pallone gli picchia contro. Dopo non si può rivedere tutto”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Nome