Notizie

Superlega, la UEFA sospende provvedimento disciplinare. La Juventus giocherà la Champions

De Laurentiis Agnelli (ph.Web)

Il Napoli ha potuto sperare nella Champions League fino a qualche ora fa dopo che era stato aperto un fascicolo disciplinare contro Real Madrid, Barcellona e Juventus per la questione Superlega. La UEFA infatti minacciava di sanzionare i tre club europei per aver tentato di organizzare un campionato non riconosciuto e una di queste “sanzioni” avrebbe confluito probabilmente nella loro esclusione dalla Champions League.

Ieri la decisione di non sanzionare i tre club che dunque parteciperanno alla prestigiosa competizione calcistica continentale. Il tutto dopo la notifica ufficiale da parte del Ministero di Giustizia svizzero che impedisce alle UEFA di emettere sanzioni contro i club.

Il Napoli dunque non sarà ripescato e l’unica arma che avrà per partecipare alla Champions sarà Luciano Spalletti. L’edizione odierna del Corriere del Mezzogiorno si sofferma proprio sui motivi che hanno portato l’UEFA a sospendere il provvedimento e sulla reazione avuta dal Napoli e dal suo presidente, Aurelio De Laurentiis.

Il patron azzurro – scrive il quotidiano – sapeva che non era opportuno farsi illusioni sull’eventuale squalifica della Juventus e, infatti, ieri il procedimento contro i club ribelli della Superlega è stato sospeso. Incidono l’alt del Ministero di Giustizia svizzera, la sentenza del Tribunale di Madrid e la prospettiva di una lunga battaglia legale con la Corte di Giustizia Europea come sede della sfida decisiva.

De Laurentiis Agnelli (ph.Web)

De Laurentiis Agnelli (ph.Web)

 

Share:
Ludovica Carlucci